Api

Il bue Api era adorato Menfi come dio, come simbolo, o come bue? E’ da credere che i fanatici vedessero in lui Dio, i saggi soltanto un simbolo, e che il popolo ignorante adorasse il bue. Cambise fece bene quando, conquistato l’Egitto, uccise questo bue di propria mano? E perché no? Fece così vedere agli imbecilli che si poteva mettere il loro Dio allo spiedo senza che la Natura si sollevasse per vendicare un tal sacrilegio. Si suole esaltare parecchio gli Egiziani. Io non conosco popolo più spregevole: bisogna pensare che ci fosse nel loro carattere e nel loro governo un vizio radicale che li ha sempre tenuti in una vile schiavitù. Ammetto che in tempi a noi quasi ignoti essi abbiano potuto conquistare il mondo; ma nelle epoche storiche essi sono stati assoggettati da tutti quelli che han voluto farne la prova: dagli Assiri, dai Greci, dai Romani, dagli Arabi, dai Mammalucchi, dai Turchi, e insomma da tutti, salvo dai nostri Crociati, atteso che questi ultimi erano più storditi di quanto gli Egiziani fossero vili; e poi quelle che batterono i franchi erano le truppe dei Mammalucchi. Non ci sono forse che due cose passabili in questa nazione: la prima, che adorando un bue non vollero mai obbligare quelli che adoravano una scimmia a cambiar religione; la seconda, che essi hanno sempre covato le uova di gallina nei forni.

[Voltaire, Dizionario filosofico, Mondadori 1968]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...