Blog

Obiettivo aperto

Botteghe seminterrate dove tutto il giorno ardono i lumi, all’ombra di facciate cariche di pesanti balconi, di sporchi frontoni di stucco ornati di scudi, nastri svolazzanti e altri simboli araldici. Tutto il quartiere è così: strade e strade di case che fanno pensare a vecchie monumentali casseforti, colme dei beni deprezzati e dei brutti mobili […]

Superlativo

A me piace il Partito Socialista Italiano. E mi piace nonostante sia stato «il peggiore partito socialista d’Europa», come dice Giorgio Gaber. Anzi, lo ammetto, mi piace soprattutto per quello. E mi piace perché non esiste un altro partito in Italia – nemmeno il Partito Comunista che, ammettiamolo, di alfieri in campo musicale, letterario e […]

La voglia

Bettina si trucca poco, ma quando lo fa risulta piacevolissima, e sprigiona un erotismo singolare, nascosto nella sua estrema magrezza degli arti, nel corpo ossuto e sottile, che ricorda una specie di lastra ai raggi X attraversata dalla luce, e nelle mutandine pudiche da adolescente, talvolta consunte, che non getta fino a che non svolgono […]

THIMPHU

Bhutanese women lounge in herbal baths in the traditional medicinal hospital in Thimphu, Bhutan, July 30, 2007. Bhutanese are very spiritual people, and often rely on traditional healers and herbs, rather than modern medicine, to treat illness, even though the government is pushing to provide modern medicinal facilities for all citizens. These herbal baths have […]

e cos’altro non ho visto?

Hands giaceva come l’avevo lasciato, ripiegato su di sé, e raggomitolato, le palpebre abbassate come fosse troppo debole per sopportare la luce. Al mio sopraggiungere dette peraltro una sbirciata in su, ruppe il collo della bottiglia con la disinvoltura d’uno abituato a quel gesto, e tracannò un lungo sorso accompagnandovi il suo brindisi favorito: “Alla […]

La stanza dei bottoni

C’è questa poesia, di Pasolini, dedicata a Pietro Nenni. Non so quanti uomini politici abbiano meritato i versi di un poeta, uno vero. Il Nenni è fra questi. …gli occhiali e il basco d’intellettuale, e quella faccia casalinga e romagnola, in fotografie, che, a volerle allineare, farebbero la più vera storia d’Italia, la sola. E […]

Tra il lusco e il brusco

Noi studiamo un’opera colossale, l’opera di Kant per esempio, e col passare del tempo essa si riduce alle piccole pensate di un filosofo della Prussia orientale chiamato Kant, e quindi tra il lusco e il brusco della sua opera non rimane nient’altro che un mondo estremamente vago che suscita in noi, come qualsiasi altro, un […]

Il piatto di design

Ognuno trova la posizione che più gli sta comodo quando s’addormenta. E lui la trova con la faccia nel piatto. La faccia ci sta dentro il giusto, e sceglie il mio ristorante per il piatto, nel senso della forma, non per il cibo, che se fosse per il cibo gli darebbe una stellina, al ristorante, ma per il piatto se […]

Non capivano

Di tutte le persone che aveva incontrato sul suo cammino, gli studenti erano le più stupide. Parlava con loro così lentamente che dimenticava l’inizio della frase prima di averla terminata. Ma non serviva a niente. Saltava tutti gli argomenti difficili e si soffermava sempre sugli elementi basilari. Non capivano. Aveva una gran voglia di piangere. […]

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.


Segui il mio blog

Ottieni i nuovi contenuti, spediti direttamente nella tua casella di posta.