Un primo ministro

Gli dissi che un primo ministro, o capo del Governo, la persona cioè che intendevo descrivergli, era un essere totalmente privo di gioia o di dolore, di amore e di odio, di pietà e di ferocia; o perlomeno, non dà sfogo ad altra passione che non sia una violenta cupidigia di ricchezza, di potere e di onori. Egli si serve delle parole per tutto fuori che per esprimere il proprio pensiero, non dice mai una verità se non con l’intenzione che venga presa per una menzogna, né una menzogna se non col preciso intento che sia presa per una verità; coloro di cui più dice corna alle spalle possono essere sicurissimi del suo favore, ma se comincia a lodarvi in faccia o con gli altri, da quel momento stesso siete un uomo morto. Il peggior segno che si possa aver da lui è una promessa specialmente quando è rafforzata da un giuramento; in tal caso chi ha una certa saggezza si ritira e abbandona ogni speranza.
Vi sono tre modi con i quali un uomo può elevarsi a primo ministro: il primo consiste nel saper fare prudente uso di una moglie, di una figlia o di una sorella; il secondo nel tradire e minare il proprio predecessore; il terzo nel dimostrare un furioso zelo contro le corruzioni di Corte nei pubblici consessi. Ma un principe prudente preferisce servirsi di coloro che seguono questo ultimo metodo perché tali zelanti si dimostrano sempre i più ossequiosi e servili alla volontà e alle passioni del loro padrone. Questi ministri, avendo a propria disposizione tutte le cariche, si mantengono al potere corrompendo la maggioranza di un Parlamento o di un Gran Consiglio; e infine, mediante un espediente chiamato legge dell’immunità (e gli descrissi di che si trattava), si sottraggono alla resa dei conti e si ritirano a vita privata carichi delle spoglie della nazione.

[Jonathan Swift, Viaggi di Gulliver, Rizzoli 1987]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...