Intanto in Italia…

…VOLANO PAROLE GROSSE

Intanto in Italia volano parole grosse
e cazzi in culo proprio, parole e cazzi in culo.
Come può tutto ciò che io ho e non ho,
che genero e disgenero contare qualcosa
mentre il mondo piatto e a buchi piange
che non è di nessuno? Gli stessi padroni,
grassi sotto le ascelle, non se la fanno
forse anche loro addosso dalla paura?
Il signor Tinca, poi, addirittura
se la gioca a ramino, con la coda
d’un ramarro e con un cerino,
se gli s’incendia il pelo della barba
sono sicuro gli ricrescerà
magari un poco diversa
come quella d’un baccalà!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...