I benefici del progresso

Se un giorno ai benefici del progresso
noi apriremo un po’ più la porta,
(sarà fra cinque secoli a un dipresso,
a giudicare almeno sulla scorta
dei calcoli dei dotti), certamente
si cambieranno i viaggi enormemente
qui nella nostra Russia e voi vedrete
nel paese distendersi una rete
di magnifiche strade; getteremo
sopra l’acque dei fiumi ferrei ponti
con grandi arcate e sposteremo i monti
e gallerie subacquee scaveremo;
e la gente cristiana in ogni via
con la stazione avrà la trattoria.

[Eugenio Oneghin, Aleksander Puskin, Quodlibet Compagnia Extra 2008]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...