Senza conoscenza

È buio e freddo,

anche in pieno sole,

anche nel chiasso

di mille persone,

se queste rimangono 

senza conoscenza.

Se queste vivono

senza coscienza.

In un’eterna piazza

come animali e piante:

vagare, senza esser gatto;

frusciare, senza esser pini.

Distrarsi per non pensare

alla bomba che in fronte

ci cascherà fragorosa.

O a quella che lanceremo:

che è la stessa cosa.

.

Claudio Cozza

Roma, 18.4.2022

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...