Una bellezza sfumata

Povero Gedeone, che da bambino tutti a dirgli che era bellissimo, pizzicargli le guance, baciarlo, a regalargli mille, duemila lire, e soltanto per quel sorrisetto riuscito come un miracolo. E lo era, eccome se lo era, bellissimo. Povero Gedeone, che era addirittura finito su uno, o forse erano due, cartelloni di quei cioccolatini al latte dello stabilimento provinciale. Povero Gedeone che poi però sui quattordici anni, e prima le cicatrici e dopo le proporzioni, è diventato brutto; che infatti ha avuto poche ragazze e una sola donna, una parente alla lontana, tutta casa e chiesa, e quando ormai lui era uomo adulto; e che poveraccio, disgraziato come pochi, gli è andata sempre peggio, la zoppia, le calvizie, la paralisi facciale; e sui trentacinque s’era così imbruttito che la depressione gli restituiva addirittura un po’ di fascino. Povero Gedeone, passa altro tempo e tutte a lui, ci si è messa pure la malattia, il dolore e le operazioni, che niente da fare l’hanno asciugato nel fisico, scavato in volto, dove del sorriso non resta che un ghigno appena; che alla fine s’è preso una badante bielorussa, che l’ha scelta in cartolina e le ha intestato la proprietà della casa in campagna per convincerla a restare, sennò via, lo lasciava. Povero Gedeone, che è nato bellissimo ed è diventato bruttissimo, che vive con la bielorussa nella casa di campagna, e che se per strada lo fermano, stanno lì i minuti, anziché una frase di incoraggiamento, a ricordargli cos’era quel bambino dei cioccolatini al latte. Infami! Che almeno lui può vantare d’essere finito anche su una di quelle fotografie angoscianti sui pacchetti di sigarette.   

Francesco Marsibilio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...