Puzzle

LEGGENDE

Zio Franco abitava a testaccio. Quando lo trovarono era morto da due giorni. Era a terra, nel tinello. Sul tavolo c’era della carta da imballaggio e sulla carta, scritto a penna, in stampatello, il nome dello zio Franco e il suo indirizzo. C’era anche una scatola, ed un puzzle. Il puzzle, evidentemente, stava nella scatola e la scatola nella carta da imballaggio. Doveva esserzi trattato di un regalo. La cosa assurda è che il puzzle era stato realizzato stampando su cartoncino una foto dello zio Franco scattata, evidentemente, da una delle finestre di fronte. In quella foto lo zio era a terra, nel tinello, esattamente nella posizione in cui lo avevano trovato. Fra l’altro, sul tavolo, si riuscivano a intravedere della carta, una scatola e un puzzle. E nel puzzle si vedeva chiaramente l’immagine di un uomo a terra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...