Scaldabanche

SOPRANNOMI

Era sempre lì, nel banco in prima fila. A qualunque funzione religiosa si partecipasse, la sua voce era la prima risuonare durante canti e preghiere. Nessuno provò mai a sostituirla durante le letture né a occuparsi del cestino delle offerte. Che scuoteva vigorosamente sotto il naso dei fedeli distratti o di manica stretta. Però evitava di attardarsi oltre il necessario, così da essere la prima a ricevere la comunione. Quando Scaldabanche morì, nessun abitante di Roncone – per rispetto – andò mai a scaldare il suo banco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...