Gigion Abossa

SOPRANNOMI

Gigion Abossa faceva cose da pazzi: per esempio attraversava il centro di La Spezia su una carrozza guidata da un cavallo ubriaco, rubava le biciclette dei vigili urbani, sfilava a cavallo di un mulo indossando poncho e sombrero. Se riuscivano a prenderlo sul fatto rispondeva sempre allo stesso modo: «Abossa va là, a son un Gigion».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...