Spring

primavera non è
tempo per me
mi s’accartocciano gli occhi
mi prudono le radici del naso
mai stato tempo per me
nemmeno quando a maggio
m’aggiravo per le strade
folle di desiderio
straripando qua e là
il bianco abbagliante
delle nuove calzette
poi adesso e allora c’è anche il vento
che trasporta peluzzi di cotone
e sempre quel primo moscone
che entra dalla finestra aperta
più pomposo d’un cardinale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...