Jacques il fatalista e il suo padrone

Come s’erano incontrati? Per caso, come tutti. Come si chiamavano? Che v’importa? Di dove venivano? Dal luogo più vicino. Dove andavano? Si sa forse dove si va? Che dicevano? Il padrone non diceva niente; e Jacques diceva che il suo capitano diceva che tutto ciò che quaggiù ci accade di bene e di male, era scritto lassù.
IL PADRONE: E’ un gran detto questo.
JACQUES: Il mio capitano aggiungeva che ogni palla che parte da un fucile ha il suo indirizzo.
IL PADRONE: E aveva ragione…
Dopo una corta pausa, Jacques esclamò: – Il diavolo si porte l’oste e la sua osteria!

[Denis Diderot, Jacques il fatalista e il suo padrone, l’Unità/Einaudi 1992]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...