Turi Bartolo Pittore

Era pittore Turi Bartolo, imbianchino e stuccatore,
dagli anni sessanta al paese unico specialista in carta
da parati, ottimo ciclista inoltre ed è per questo che
ovviamente veniva chiamato Gino Bartali. Arrivò
una volta secondo persino alla Coppa Maria
Santissima di Gulfi. Lui però, che correva come un
pazzo, specialmente in discesa, preferiva farsi chiamare
Jean Robic, il Farfardè degli Iblei, così diceva.
Se la cavò bene pure in salita, una volta, pedalando
culo alto sul sellino su per i tornanti della Madonna
delle Grazie, che arrivò primo e solo in cima all’Arcibessi,
dove tuttora c’è l’edifico della Stazione del trenino che
non esiste più – adesso trasformato in hotel ristorante.
Da piccolo ci andava ogni giorno Turi Bartolo, assieme alla
madre, alla Stazione, per il diretto delle quattro e ventisette
da Siracusa che sempre fischiando spuntava in ritardo dalla
curva di Malotempo – che la sera, specie d’inverno, era già
calata da un pezzo. Per anni aspettò un soldato prigioniero
in Russia, Turi Bartolo, un padre che non arrivò mai, poi
sua madre morì e alla Stazione Turi non ci andò più.
Un giorno però arrivò una lettera a Turi Bartolo il pittore,
che veniva proprio dalla Russia. Scritta male in francese in
qualche modo raccontava d’un padre appena morto e
d’una certa Dasha che gli veniva sorella. Dentro c’era
la fotografia d’una ragazza bionda.
Turi Bartolo le tenne per un po’, lettera e foto, poi le
strappò e via che le gettò in mille pezzi smozzicati
in mezzo ai ritagli della sua carta da parati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...