Marco e Mirko contro la banda del talco

Marco e Mirko sono gemelli, ma è facile distinguerli tra loro, perché Marco porta il martello con il manico bianco e Mirko il martello con il manico nero. Essi non si separano mai dai loro martelli: mai, piuttosto il sapone negli occhi.
I loro genitori sono il signor Augusto e la signora Emenda, anch’essi facilmente distinguibili, perché il signor Augusto è proprietario di un negozio di elettrodomestici e la signora Emenda, al contrario, è proprietaria di un negozio di abbigliamento per cani. La mattina, prima di uscire di casa, essi rivolgono ai figli affettuosi insegnamenti: – Marco e Mirko, vi raccomandiamo di non aprire la porta a nessuno, perché ci sono in giro quei terribili ladri di borotalco.
– Sì mamma, sì papà.
Naturalmente, appena i genitori sono scomparsi dall’orizzonte, i gemelli corrono ad aprire la porta, nella viva speranza di scoprire un ladro di borotalco in agguato sul pianerottolo. Delusione. Non c’è nessuno. Allora essi vanno sul balcone ad allenare i martelli, ai quali stanno insegnando a comportarsi come boomerang e tanti altri giochetti. I martelli volano in cielo e tornano. Scendono a picco sulla strada, fanno tre giri intorno al cappello di un passante e risalgono sul balcone fischiettando.
– Fischiettano, – osserva Marco, – non fanno ancora quel bel sibilo.
– Fischiando s’impara, – dice pazientemente Mirko.
Improvvisamente nella facciata del villino di fronte si spalanca una finestra, una signora si affaccia senza togliersi le mani dai capelli, e un grido orribile esce dai suoi denti: – Aiuto! Aiuto! Mi hanno rubato il borotalco!
[…]
[Gianni Rodari, Novelle fatte a macchina, Einaudi 1973]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...