A volte sono così smarrito

Da “Nel cuore di OZ e altre poesie”
A volte sono così smarrito
come un uovo sodo
su una tavola di granito
ruzzolo avanti e indietro
vaneggio
dondolo senza posa
fischio ondeggio
addirittura rischio
di cascare per terra
e fracassarmi sul pavimento
ma sarei forse piu’ contento
se qualcuno mi fermasse
m’agguantasse
mi posasse sul portauovo
mi rendesse di nuovo
stabile immobile
centrato e
preparato
ad essere sgusciato?

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...