ControVersi

PREMESSA
by CLAUDIO COZZA

Creonte – Ammetti oppure neghi?
Antigone – Non lo nego: sono stata io.

[Sofocle, Antigone]

Non lo si può credere che sia un nome! Anti… sarà uno presudonimo! Uno pseudonimo anche molto poetico: anti-gone… anti cosa? La questione è controversa: che va contro? Che combatte contro? Ma è la poesia, è così: le parole vengono immediate. Se c’è un senso più profondo, te ne accorgi solo dopo. Dopo che il nome è venuto fuori da solo, ad esempio.
O forse no, la questione è controversa. Forse il fatto è che quella profondità di significato sta già in chi scrive, che si è precedentemente cibato di eventi e di persone; e, quando tira fuori tutto, tutto è già significato.
Come Antigone sfugge alla sottomissione, così la poesia sfugge alle regole sociali, o non è. Va contro le regole sociali. Forse combatte le regole sociali. La poesia è anti. Può anche generare da problemi piccoli e particolari, quelli controllati dalle regole sociali. Ma alla fine, infrangendosi sulle questioni universali, quelle di tutti e di nessuno, vince la particolarità che l’ha generata.
Forse la poesia non può combattere le regole sociali ma ne può descrivere con immediatezza i limiti, le storture; può fare denuncia. La poesia sta al posto delle regole sociali. E Antigone significa solamente: “che prende il posto di un altro”.

Articoli della categoria:

Me ne sto chiuso

Da “Nel cuore di OZ e altre poesie” Me ne sto chiuso in un pugno d’acqua, pressato in una giara come un’oliva, caduto forse dentro un imbuto cerco di risalire e invece scivolo precipito dal buco ossuto del malcontento con molto strepito sul pavimento Giro e rigiro come un fachiro le banderuole delle parole ch’ora […]

Altro

Leo l’ebreo

Lavorava per Senta Leo l’ebreo ma contava meno della cagnetta di nome Susetta, una cosa davvero abietta come Senta trattava questo timido ometto ridendo, dicendo agli astanti sfottendo celiando carezzandogli il mento: “Leuccio è il mio protetto!” In gioventù erano stati amanti sti due girando la Papuaniughini ho visto una foto di lei in bikini […]

Altro

Giobatta

Giobatta è stanco, o forse non ha voglia di fare un cazzo Giobatta dice di sentirsi vecchio ma non è affatto vero Giobatta fa lo speranzato eppure desidera un milione di cose Giobatta s’aspetta ancora tanti regali dalla vita Giobatta è stato sempre un insoddisfatto bisogna riconoscerlo questo mai stato assolutamente contento mai che per […]

Altro

Nel cuore di OZ

Le pecore sembrano ciuffi di spinafex che camminano pensò Freda Tjemma la prima volta che vide un gregge Quando invece vide una vacca si prese paura e disse: “Questo è un Kukurr, uno spirito con le corna!” e scappò di corsa verso Pimpinyu

Altro

Ultravida

La vida está en las vidas anteriores. A los que estuvieron: el papel de lo que somos; a los que están ahora: ser la sustancia de la vida sucesiva. Oltrevita La vita sta nelle vite precedenti. A quelli che ci sono stati: il ruolo di quel che siamo; a quelli che ci sono ora: sostanziare […]

Altro

Mentre ballavi

Mentre ballavi è scoppiato un temporale. Capisco che così ti riparavi ma lassotto qualcuno c’ha lasciato. Anch’io gridavo, mentre tu cantavi: che la pioggia travolgeva tutto quanto. Abbiamo chiesto aiuto a te, invano: “che non si tocchi il mio divertimento!” Poi ti è crollato in testa anche il soffitto: ti hanno interrotto loro mentre ballavi! […]

Altro

m’Europ’1d’

El domingo, por la mañana, me voy a la plaza del Museo, entre dibujos y paseo. Then, alter lunch, I walk along la Manche: the stones are heavy like my thoughts. E la sera, al Parco degli Acquedotti, vedo calare il sole, senza voce, dietro una croce scolorita. Après je rêve de me coucher comme […]

Altro