La guerra omeopatica

La diluizione dell’esplosivo di una bomba va praticata con quantità di materia inerte pari a un litro (un decimetro cubo). Diluito un millimetro cubo di esplosivo della bomba in un decimetro cubo di materia inerte, si preleva un millimetro della diluizione e si diluisce a sua volta in un decimetro cubo di materia inerte e così via per cento volte. Alla fine, dell’esplosivo resterà soltanto l’idea ma non la sostanza. Con questa materia inerte si potranno fabbricare bombe che non esploderanno, pallottole che non partiranno dai fucili, siluri e missili completamente innocui.
Una guerra combattuta con questi esplosivi diventerà una guerra simbolica, o meglio omeopatica. perché combattere una guerra inutile come questa? Per soddisfare le velleità belliciste dei generali, dei presidenti, dei fabbricanti di armi e di tutta quella sterminata burocrazia politico-militare che dalle guerre trae immensi vantaggi.

[Luigi Malerba, Consigli inutili, Quodlibet 2014]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...