Riformisti

Di fronte a questa tragica eccessiva pienezza della vita quotidiana di tutti è necessario cominciare a scrivere davvero l’elogio della improduttività, dell’ozio, della riflessione, della meditazione, della pausa. E se il nostro sinistrismo ci ruggisce dentro e ci riempie di “sinistro” (sinistro) livore contro la pausa, perché c’è ben altro da fare e non c’è tempo da perdere, da buttar via… non abbiamo proprio capito un cazzo e siamo proprio riformisti: semplicemente (!) non ci è venuto in mente (e ciò che viene in mente è molto significativo) che il problema non è essere contro la pausa, ma contro il salario! Che nemico non è la voce del mare.

[Pierino il Rosso, Pro Marx e pro nobis, Edizioni Re Nudo 1978]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...