Search Results for: "CASERTA"

Epistolario

Quand la merda la monta in scagn, o la spuzza o la fa dann. Proverbio Vorrei indirizzare una lettera a una persone normale. Una che lavora, parla il giusto, mangia sano, compra la settimana enigmistica, legge il giornale, guarda la televisione, beve il caffè al bar, prende l’autobus… una persona normale, insomma. A questa persona […]

Altro

Lettera a Saviano

Caro Roberto, provo a rispondere alla tua lettera apparsa su Repubblica pochi giorni dopo la strage di sette persone tra Baia Verde e Castelvolturno e alla quale non saprei come rispondere (visto che non ci conosciamo) se non prendendo la penna in mano e iniziando a scrivere. Confesso subito di essere uno scrittore, ma non […]

Altro

Se la notte o il giorno

So che non dovrei essere io a comunicare. Ma è tempo che i mediocri parlino. La melma adesso deve sillabare, scrivere, pronunciare qualcosa, assumersi l’onere. Deve venir fuori. La delega dei gesti, delle parole, non va riproposta ancora una volta: ovunque, e persino in letteratura, sarebbe bene decadesse almeno per un po’. La morale da […]

Altro

Tricefalo e tricolore

Cari lettori, scrivo una lettera, non un articolo. Preferisco in questo caso essere più estemporaneo, non strutturare le parole, raccontare un’esperienza senza confezionarla in un pezzo. Oramai mi sembra di dover stare attento a quello che scrivo. Quando ho dedicato una settimana alla stesura di un articolo intitolato “Credere alle cose“, ancora non arrivava la […]

Altro

Guardare per credere alle cose

Intervista a Giulio Finotti Giulio, tu hai girato un video molto bello sulla questione discarica a Caserta, intitolato Racconto per immagini. Una delle prime volte che scambiammo qualche parola, ne discutemmo; mi dicesti che l’avevi idealmente diviso in due parti. Partiamo proprio dalla domanda: come hai concepito la strutturazione del video? Il video è nato […]

Altro

Il casale e il principe

Dalla macchina, un po’ fuori dal paese, ho visto una villa enorme, con i muri alti. Così bella e sontuosa da stridere fortemente con le anonime costruzioni di Casal di principe. Si addice al nome del paese però: il casale è una casa isolata. E il principe è una figura di potente che sta al di sopra del popolo.

Altro

La giustizia: un fantasma chiamato corpo

Appena dopo la morte di Fortugno i politici dell’Unione sono venuti in Calabria ad affermare con orgoglio: “noi non vogliamo i voti della ‘ndrangheta!”. Si sentivano anche frasi come: “Il coraggio dei nostri giovani deve diventare oggi il nostro coraggio. La loro apparente incoscienza è una grande lezione di saggezza. Noi dobbiamo premiare il loro […]

Altro